Conversion rate optimization

Progetto di conversion rate optimization e-commerce – campo education.

La sfida

Il nostro cliente è un’azienda leader nel settore dell’education e della crescita personale, società basata in UK opera anche sul mercato italiano. La maggior parte delle vendite avvengono online e la comunicazione è principalmente digitale. I prodotti venduti sono corsi e guide consultabili dagli utenti in autonomia.

Digital Pills gestisce per il Cliente la strategia di marketing digitale e di implementazione dei principali flussi di vendita (funnel). Durante la lunga collaborazione (più di 4 anni) ci siamo resi conto che non sempre le nostra iniziative di marketing o il sito web rispondevano in modo adeguato alle esigenze degli utilizzatori, non generando di conseguenza le vendite attese.

Abbiamo quindi deciso di sviluppare insieme una strategia di CRO (conversion rate optimization), tecnica che prevede, attraverso specifiche ottimizzazioni di aumentare le vendite senza dover aumentare gli investimenti pubblicitari.

La soluzione

Che cosa si intende per CRO (conversion rata optimization)? Dall’inglese conversion rate optimization, è il processo che porta ad un aumento del tasso di conversione di un sito web o una piattaforma e-commerce.

Per Digital Pills il CRO non riguarda solo l’aumento del tasso di conversione, impatta varie aree aziendali a 360 gradi, per noi conversion rate optimization significa:

  • Crescita del business a lungo termine
  • Migliori strategie di marketing digitale

Il processo

A. Definizione degli obiettivi

Insieme al Cliente abbiamo definito gli obiettivi di business, i goal del sito web, i KPI (key performance indicators) da tenere sotto controllo ed il target che avremmo voluto raggiungere.

In particolare abbiamo identificato 2 KPI fondamentali ed i relativi target:
CONVERSION RATE LEAD -> Numero di iscritti / numero di lettori
CONVERSION RATE CLIENTI -> Numero di acquisti / iscritti alla newsletter

B. Analisi e prioritizzazione
Analisi
  • Analisi quantitative su database
  • Analisi quantitative da Google Analytics
  • Mappe di calore
  • Scroll tracking (vedi immagine)
  • Mouse tracking
  • Analisi qualitative da questionari
  • Analisi qualitative su pagine specifiche del sito web
Prioritizzazione

Per essere sicuri di lavorare solo sui test con la maggiore probabilità di dare risultati positivi abbiamo sviluppato un framework di prioritizzazione. Nell’immagine sotto è rappresentato un esempio di modello di prioritizzazione, utilizzato in questo caso. Il modello va personalizzato a seconda delle esigenze.

Testing

Ogni ipotesi è stata successivamente testata fino al raggiungimento della significatività statistica. Le modifiche che hanno dati risultati positivi sono state implementate, quelle con risultati negativi non sono state invece prese in considerazione. Nell’immagine si vede l’andamento del tasso di conversione del test effettuato.

Il risultato

Il Conversion Rate Optimization è particolarmente utile per le attività che vendono prodotti/servizi su internet. Permette di riflettere sulla strategia, sul posizionamento e di implementare solo le modifiche che portano effettivamente a dei risultati. La fase di testing è stata fondamentale perché ci ha permesso di prendere decisioni basate sui dati.

I RISULTATI:
– Aumento del 34% dei lead generati sulle attività testate
– Aumento del 23% delle vendite sui funnel ottimizzati

Ti interessa lavorare con noi?

CONTATTACI


Condividi questo progetto:
Share on Pinterest
Tutti i progetti