Abbiamo l’ambizione di applicare lo stesso rigore della ricerca scientifica al marketing digitale. Dopo tutto, la mole di dati a disposizione è altrettanto elevata, perché non sfruttarli?

Il metodo che abbiamo sviluppato si articola in tra fasi fondamentali:

Fase 1 - Analisi della situazione

  • Check dei sistemi di analytics: per prima cosa, ci assicuriamo che i sistemi di analisi del tuo sito web siano funzionanti e impostati correttamente. Nel 90% dei casi Google Analytics non funziona o non è impostato correttamente.
  • Analisi del target: se non sai a chi stai parlando, non potrai mai essere efficace. Per questo dedichiamo molto tempo a studiare e approfondire le caratteristiche del tuo target di riferimento.
  • Analisi del funnel esistente: come è strutturato il tuo processo di vendita, oggi? Cosa spinge i tuoi clienti a scegliere te e non i competitor? In quali passaggi si bloccano o non sanno più cosa fare? In questa fase lavoriamo per rispondere a queste ed altre domande.
  • Mappatura della UX: ovvero dell’esperienza di utilizzo del sito. Quali sono i punti di frizione? Dove si blocca il visitatore?

Fase 2 - Definizione della strategia

Dopo la fase fondamentale di analisi, si passa alla definizione della strategia. Ecco i passaggi fondamentali:

  • Mappatura dei problemi: come ogni sito web, anche il tuo è pieno di opportunità di miglioramento. Il primo passo è identificare tutti i problemi esistenti.
  • Definizione delle ipotesi: prima di partire con i test è necessario definire le ipotesi da testare e gli esperimenti da condurre.
  • Prioritizzazione: non è possibile testare tutte le ipotesi in contemporanea, è quindi importante ordinare i problemi in base al loro impatto potenziale e alla difficoltà di implementazione.

Fase 3 - Ottimizzazione

Nella fase finale si mettono alla prova sul campo le ipotesi fatte in precedenza, fino a raggiungere dei risultati con sufficiente significatività statistica. Lo strumento principale in questa fase è l’A/B testing.